Pubblicità

Pubblicità

Arte Eventi Varie

Le Vie dei Tesori ritornano nel trapanese, a Mazara, Marsala e Trapani. Presentazione del festival: mercoledì 7 settembre nelle tre città

Tre città, ognuna profondamente diversa dalla “collega”: Trapani sontuosa che sciorina villini liberty e palazzi neoclassici, indossa i suoi coralli, apre la Prefettura e va alla ricerca di tonnare e torri di guardia che per secoli l’hanno difesa dai barbareschi; Marsala dei cinque sensi che non sa scegliere tra le saline e la terraferma e allora ve le farà conoscere entrambe; e Mazara multiculturale, dove sembra di camminare in una Casbah, si sente il profumo del couscous e intanto si ammira una casa d’artista. Le Vie dei Tesori ritorna nel Trapanese, in assoluto la provincia più visitata negli ultimi anni, al di là di Palermo dove il festival è nato ed è radicato dal 2006. Trapani, Marsala e Mazara del Vallo saranno visitabili con un unico coupon. Si parte sabato 10 settembre e si va avanti per tre weekend, sempre sabato e domenica, fino al 25 settembre.

Il programma diviso nelle tre città sarà presentato domani (7 settembre), alla presenza dei sindaci e degli assessori dei tre comuni, delle numerose associazioni che collaborano con il festival e dei responsabili della Fondazione Le Vie dei Tesori.

Il ciclo di presentazioni si apre alle 9,30 nella sala Sodano di Palazzo D’Alì (piazza Municipio) a Trapani; in contemporanea, alle 10, il programma verrà reso noto in uno dei nuovi luoghi scelti dal festival a Mazara, la chiesetta di San Nicolò Regale (via Molo comandante Gaito) con la possibilità, per la stampa, di visitare il sito e i mosaici inediti che apriranno nel weekend. Infine alle 12 a Marsala – che apre quattro diversi siti archeologici – ,la presentazione sarà nella Sala delle navi, Musei di Baglio Anselmi (lungomare Boeo) alla presenza del direttore del Parco archeologico, Bernardo Agrò.

COME PARTECIPARE

Per partecipare a Le Vie dei Tesori basta acquisire il coupon per l’ingresso con visita guidata sul www.leviedeitesori.it o negli infopoint allestiti durante il Festival in ogni città. Un coupon da 18 euro è valido per 10 visite, da 10 euro per 4 visite e da 3 euro è valido per un singolo ingresso. Per le passeggiate è previsto un coupon da 6 euro. Per le esperienze, i coupon sono di valore variabile. Consigliata la prenotazione on line su www.leviedeitesori.com. A chi prenoterà verrà inviata per mail una pagina con un codice QR con giorno/orario di prenotazione da mostrare all’ingresso dei luoghi sul proprio smartphone o stampata. In alternativa, ci si può presentare direttamente all’ingresso dei luoghi mostrando  la pagina con il codice QR ricevuta via mail al momento dell’acquisto, ma si entrerà soltanto se ci sono posti disponibili. I coupon non sono personali e possono essere utilizzati da più visitatori, anche simultaneamente e in posti diversi, fino a esaurimento del loro valore. Per chi è sprovvisto del coupon “multiplo” saranno disponibili nei luoghi solo ticket da 3 euro. Le scuole o i gruppi organizzati possono scrivere a prenotazioni@leviedeitesori.it.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: