Pubblicità

Pubblicità

Eventi

Al via la Festa dell’Unità a Palermo: tre giorni di incontri, dibattiti, spettacoli e intrattenimento al Parco Villa Filippina

Prende il via venerdì 9 settembre la Festa dell’Unità al Parco Villa Filippina (piazza San Francesco di Paola 18). Per tre giorni, fino all’11 settembre, si alterneranno dibattiti, spettacoli e momenti di intrattenimento anche per i più piccoli.

Ad ospitare incontri, interviste, spettacoli e una fiera del vintage e dell’artigianato sarà per il secondo anno il Parco Villa Filippina, nel cuore della città, con spazi dedicati alle arti e all’intrattenimento, all’astronomia e all’artigianato. Con un’area ristoro completamente rinnovata e inaugurata a inizio estate, aperta, per l’occasione, dalla colazione fino all’ora di cena. Ed un parco giochi attiguo, accessibile liberamente, per il divertimento dei più piccoli.

PROGRAMMA POLITICO

Venerdì 9 settembre, alle 17.00, apertura cancelli. Alle 17.30 al via la “Conferenza delle donne democratiche”, sul palco Grande, dove si discuterà sulla doppia preferenza di genere e i diritti delle donne che non possono più attendere, insieme ad Adriana Palmeri (candidata al Senato) e a Milena Gentile (candidata alla Camera).

Alle 19.00, sul palco Grande, al via il dibattito su “Le attività produttive”, coordinato dalla giornalista Elvira Terranova. Si discuterà insieme ad Annamaria Furlan (capolista PD al Senato), Rosario Filoramo (segretario provinciale PD di Palermo e candidato al Senato), Pippo Glorioso (segretario provinciale CNA Palermo) e Filippo Parrino (presidente regionale Legacoop Sicilia).

Sabato 10 settembre, alle 18.00, sul palco Grande, incontro su “Regione Sicilia: i segretari di Circolo intervistano i candidati del PD”. Alle 21.00, sempre sul palco Grande, il giornalista Antonio Fraschilla intervista Peppe Provenzano, vicesegretario nazionale del PD e capolista alla Camera.

Domenica 11 settembre, alle 17.30, sul palco Grande, incontro “Che succede al Comune di Palermo?”, con Rosario Arculeo (capogruppo PD al Comune di Palermo), Giuseppe Lupo (consigliere comunale), Fabio Giambrone (consigliere comunale),

Marcello Longo (presidente Ottava Circoscrizione di Palermo) e Franco Miceli (consigliere comunale). Alle 19.00 sempre sul palco Grande si discuterà su “Un’agenda sociale per l’Italia. Le proposte del PD”. Modera Attilio Licciardi (coordinatore segreteria PD di Palermo) e intervengono Teresa Piccione (candidata alla Camera), Erasmo Palazzotto (candidato alla Camera) e Gandolfo Librizzi (candidato al Senato).

PROGRAMMA INTRATTENIMENTO

Venerdì 9 settembre, dalle 17.00 alle 24.00, è aperta l’area ristoro del Monsù di Villa Filippina, con il bar, il ristorante e la pizzeria. Alle 21.00 è previsto il primo dj set della tre giorni, sul palco del Monsù, con Francesca Aurora Inghilleri. Il dj set fa parte della nuova rassegna “Sound”, che ogni venerdì sera vedrà sul palco di Villa Filippina, i migliori dj della scena musicale palermitana (venerdì 16 Nunzio Borino, venerdì 23 Schifani & G.Dots, venerdì 30 Angelo Sicurella).

Sabato 10 settembre, dalle 9.00 alle 24.00, è aperta l’area ristoro del Monsù, dalla colazione fino a cena. Dalle 9.00 alle 14.00 spazio al mercato dei produttori siciliani “Contadini in Villa”, sotto i portici di Villa Filippina, con prodotti esclusivamente Made in Sicily. Alle 10.00 (fino alle 22.00) al via la fiera del vintage e dell’artigianato e i laboratori per bambini (contributo per i laboratori). Alle 20.00 spazio all’astronomia, al Planetario e Museo astronomico di Villa Filippina, con l’evento “Blackout 3.0 La notte dei giganti”, con visite e osservazioni al telescopio (cinque turni: ore 20.00, 20.45, 21.30, 22.15, 23.00) dedicate al cielo estivo e ai pianeti Giove e Saturno. Biglietti disponibili su http://www.parcoticket.it. Alle 21.00 musica (afro-funk e disco-funk) sul palco del Monsù con il live del “Collettivo La Scoteca”.

Del “Collettivo La Scoteca”, formatosi nel giugno 2021, fanno parte Giovanni Di Martino (tastiere e synth), Roberto Orlando (chitarra), Giorgio Bovì (batteria), Luca La Russa (basso) e Federico Mordino (percussioni). Musicisti legati a diversi progetti della scena palermitana (Smuggler Brothers, Utveggi, Mezz Gacano, Saint Mary Candy). Il gruppo sperimenta intuizioni musicali improvvisate sul palco che lo ospita. Sguardi, cenni e sensazioni plasmano i brani: funk, jazz, prog, soul, afro-beat e disco.

Domenica 11 settembre, dalle 9.00 alle 24.00, è aperta l’area ristoro del Monsù, dalla colazione alla cena. Dalle 10.00 alle 22.00 spazio alla fiera del vintage e dell’artigianato e ai laboratori per bambini (contributo per i laboratori). Durante la

mattina spazio alle danze folk con la compagnia della Lapa del Teatro Ditirammu. In serata selezioni musicali a cura di Modwear e ModCafè.

Ingresso libero, tranne un contributo per i laboratori per bambini e un ticket dedicato per l’evento di sabato 10 settembre al Planetario. Informazioni al 389 1335731.

È possibile prenotare un tavolo nell’area ristoro chiamando al 389 1335731 oppure online su https://reservation.carbonaraapp.com/Italia/Palermo/MONSU-VILLA-FILIPPINA/

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: