Pubblicità

Pubblicità

Arte

Continua la mostra “Collezione Henraux 1960-1970” per soddisfare le numerose richieste del pubblico e delle scuole

Un evento di successo che ha attraversato tutta l’estate culturale della Toscana e ha portato la Fondazione Henraux e Intesa Sanpaolo al prolungamento della mostra “Collezione Henraux 1960-1970” per soddisfare le numerose richieste del pubblico e delle scuole.

Giunge agli ultimi giorni di apertura la mostra negli spazi della Fondazione Henraux a Querceta di Seravezza (LU), dove fino al 6 novembre prossimo è possibile ammirare le venticinque grandi sculture realizzate negli anni ’60 e ’70 da artisti di fama internazionale come, tra gli altri, Jean (Hans) Arp, Joan MiróGiò Pomodoro, sculture appartenenti alle collezioni Henraux e Intesa Sanpaolo.

Molte di queste imponenti opere in marmo sono di regola conservate e visitabili a Milano presso le Gallerie d’Italia, ma fino alla fine della mostra sono eccezionalmente allestite nell’antica segheria Henraux in occasione dell’anniversario dei 200 anni dell’azienda.

Il percorso espositivo è arricchito da documenti d’archivio, visibili per la prima volta, e dalla presentazione delle opere vincitrici della quinta edizione del Premio Internazionale di Scultura Henraux, poste in dialogo con le sculture della collezione anni ’60 e ’70.

La mostra è divenuta un vero e proprio terreno di scoperta culturale, artistica e didattica anche per molti istituti scolastici, i cui docenti e allievi hanno risposto con grande interesse e partecipazione. Significativa è stata la presenza di accademie e scuole del territorio come la Scuola Primaria Don Milani, Marzocchino, la Scuola secondaria Pietrasanta, la Scuola elementare del Frasso (Seravezza), la Artwood Academy, la Scuola Secondaria di Primo Grado V. E la Santini di Marina di Pietrasanta, parte dell’Istituto Comprensivo Pietrasanta2.

In questi ultimi giorni di visite e di ricezione di ulteriori classi, si delinea un bilancio molto positivo dell’apertura gratuita delle due mostre nella sede della Fondazione Henraux. L’attenzione e le attività speciali verso gli istituti incontrano il desiderio di Henraux e di Intesa Sanpaolo di portare la cultura a una fruizione significativa anche per i più giovani, con l’intento di offrire la possibilità di ammirare e confrontarsi con la grandezza e la bellezza dell’arte: indirizzo imprescindibile per la formazione.

L’apertura delle mostre prosegue fino al 6 novembre nei seguenti orari: mercoledì e sabato dalle ore 16:00 alle ore 19:00 senza prenotazione. Oppure su appuntamento in altri orari e giorni tramite richiesta a: henraux@henraux.it

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: