Pubblicità

Pubblicità

Eventi

Dattilo Cannolo Fest: buona, anzi buonissima, la prima edizione

Una festa lunga tre giorni, tra degustazioni di prodotti tipici, musica, estemporanee di pittura, talk show di approfondimenti, libri, masterclass di cucina e ancora sport, intrattenimento per i più piccoli e premiazioni. Un racconto del territorio incentrato sulla valorizzazione delle eccellenze che ha coinvolto la popolazione locale e un vastissimo pubblico proveniente da tutta la Sicilia Occidentale. Oltre 20 mila persone, hanno partecipato nel week end appena trascorso alla prima edizione del Dattilo Cannolo Fest, organizzato dall’Associazione culturale CIURI in compartecipazione con il Comune di Paceco, con il patrocinio dell’Assessorato regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo rurale e della Pesca mediterranea e dell’Assessorato Regionale al Turismo. Un evento ricco di sorprese che si è susseguito animando il borgo e proponendo, ogni giorno, dalle ore 16 alle ore 23, tantissimi momenti di allegria e riflessioni condivise. Ospiti della manifestazione sono stati, tra gli altri, l’Anffas – Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale, per uno spazio dedicato alla tutela delle persone con disabilità, attraverso la conoscenza delle relative normative, l’Acli Terra e i produttori locali per un talk dedicato all’agroalimentare del territorio e i deputati regionali eletti in provincia, Nicolò Catania, Dario Safina e Cristina Ciminnisi, per il convegno dal titolo “Le politiche agricole per il rilancio del territorio”, momento di riflessione e networking aperto agli stakeholder pubblici e privati sul settore dell’agricoltura, e di solidarietà condivisa in seguito all’alluvione che ha colpito i luoghi vicini causando ingenti danni. Apprezzata l’iniziativa “Pompieropoli”, il villaggio ludico per bambini che hanno provato l’emozione di essere pompiere per un giorno. Per Pompieropoli – a cura dell’Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale Sezione di Trapani – sono stati allestiti programmi di prove pratiche e didattiche che ricostruiscono in opportuna scala le abilità e le competenze tipiche dell’attività del Vigile del Fuoco. A ciascun bambino presente è stato rilasciato un attestato, con la certificazione di “Giovane Pompiere”, da conservare e collezionare.
Partecipati gli educational cooking show dedicati rispettivamente a: “Non solo dolce: la ricotta nella cucina delle feste in Sicilia da Capodanno a Natale” e “L’olio evo in pasticceria e in gelateria”, condotto dalla gastronoma e gastrosofa, docente e critica enogastronomica Anna Martano con gli studenti dell’Istituto Superiore “I. e V. Florio di Erice” accompagnati dai docenti che hanno proposto al loro pubblico un “Biancomangiare alla ricotta su croccante al cannolo con emulsione all’arancia e olio evo e uvetta disidratata alla cannella”, un “Cannolo in vasetto” (croccante di cannolo, confettura di fichi d’India, pasta di pistacchio, crunch al cioccolato e crema di ricotta), un “Gelo di melone cartucciaro con salsa al Marsala, chips al cacao, olio evo e arancia disidratata e ciuffo di ricotta” e un “Cannolo da bere” (crema di ricotta all’arancia DOP accompagnata da salsa al pistacchio, cannuccia di cannolo all’olio evo e disco di cioccolato). I cooking si sono svolti nei locali dell’Associazione Culturale PRO Dattilo presieduta da Peppe Rozzisi.
Dal venerdì alla domenica il Villaggio dei sapori attrezzato con gazebo per la promozione e la vendita di prodotti enogastronomici e artigianali del territorio, è stato letteralmente preso d’assalto. Grande entusiasmo con il folklore siciliano in festa con la direzione artistica del Maestro Giuseppe Coppola e l’esibizione dei gruppi folklorici del territorio, con il patrocinio della Federazione Italiana Tradizioni Popolari. Ogni sera, infine, a conclusione delle giornate di eventi, il Premio 91027 Città di Paceco – Evento dedicato alle eccellenze del territorio. Spazio anche al cabaret, con Salvo La Rosa e Peppe Castiglia che hanno divertito il numeroso pubblico di Dattilo. L’estemporanea di pittura, con la direzione artistica del professor Enzo Campisi ha visto gli artisti provenienti da diverse parti della provincia rappresentare, secondo le metodiche espressive di ciascuno di essi, le bellezze del territorio delle terre d’occidente, in chiave realistica o astratta. Interessante anche la Mostra statica “FIAT 500 CLUB ITALIA – Coordinamento di Trapani”. Evento clou, nell’ambito della Festa del Cannolo di Dattilo, è stata la presentazione del libro di Catena Fiorello, “I cannoli di Marites”, con la trascinante autrice che nella serata di sabato ha interagito con il suo pubblico tra narrativa e divertimento. A seguire il concerto “VIOLINI PARLANTI” dei fratelli Gianni e Manuel Burriesci. Interessante anche la presentazione del libro di Anna Martano “La tavola è festa”. Cibo, riti e ricette di SICILIA” che ha rivelato al pubblico segreti e aneddoti della tradizione culinaria della Sicilia. A concludere gli eventi della manifestazione è stata l’esibizione di Pietro Adragna pluricampione del mondi di fisarmonica. Tra i vari premiati sul palco, nel momento delle Eccellenze del territorio di Paceco, fuori scaletta e a sorpresa, anche l’avvocato Giuseppe Scarcella, sindaco di Paceco, “che ha sposato il sogno di donare a Dattilo un evento indimenticabile, assicurando presenza, fisica ed emotiva all’evento”, e la volontà di superare ogni difficoltà, anche quelle dettate dal clima inizialmente ostile.
Soddisfatto, e orgoglioso della riuscita dell’iniziativa Filippo Peralta, presidente dell’associazione ‘Ciuri’, che ha realizzato la kermesse che già alla prima edizione ha ottenuto numeri e consenso straordinari.

mde_vivi

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: