Pubblicità

Pubblicità

Eventi

Per il ciclo “Lezioni Palermitane di Ispanismo on line” giovedì conferenza in streaming dal titolo “Cervantes e Pirandello: un fruttuoso dialogo letterario”

Per l’ultimo appuntamento del ciclo “II Lezioni Palermitane di Ispanismo on line”, in cui rinomati esperti ispanisti hanno finora approfondito importanti questioni relative agli scrittori dell’Età dell’Oro (Siglo de Oro), l’Instituto Cervantes di Palermo (Via Argenteria Nuova, 33) presenta la conferenza – in programma per giovedì 29 aprile, alle ore 17.00 – dal titolo “Cervantes e Pirandello: un fruttuoso dialogo letterario”, curata dal dottor Carlo Basso.

Il Don Quijote è stata una lettura cruciale per il drammaturgo, scrittore e poeta siciliano Luigi Pirandello.

Sotto la lente d’ingrandimento dell’autore, l’opera maestra di Miguel de Cervantes diventa il primo esempio di umorismo nella letteratura e, al tempo stesso, un insuperabile modello di costruzione meta-narrativa. 

Questo dialogo offre una chiave di lettura imprescindibile per comprendere meglio la poetica pirandelliana e i suoi risvolti letterari, ma non solo.

Seguendo la massima di Jorge Luis Borges – secondo cui ogni autore crea i propri precursori – rileggere il Don Quijote dalla prospettiva di Pirandello schiude a nuove possibilità interpretative del capolavoro di Cervantes. 

C’è tanto donchisciottismo nei personaggi pirandelliani quanto pirandellismo nelle costruzioni meta-narrative cervantine. 

A guidare, quanti vorranno partecipare, in questo percorso di conoscenza più approfondito – e da un punto di vista nuovo, per certi versi – sarà, appunto, Carlo Basso, dottorando di ricerca in “Letterature e culture comparate” e cultore della materia in Letteratura spagnola presso l’Università di Torino. 

Già studioso del rapporto bidirezionale tra letteratura italiana e spagnola, i suoi interessi di ricerca toccano, con particolare attenzione, il dialogo intertestuale tra i novellieri italiani e le opere di Cervantes e la ricezione del Don Quijote nella produzione di Pirandello. È autore del libro “Cervantes e Pirandello: un dialogo metanarrativo” (Accademia University Press, 2020).

Attualmente Basso lavora sugli aspetti religiosi e il dialogo con le arti (pittura e musica) nell’ultimo romanzo di Cervantes, il “Persiles”.  

Per partecipare alla conferenza, che si svolgerà in lingua italiana sulla piattaforma Zoom, è necessario iscriversi, entro le ore 12.00 di giovedì 29 aprile, inviando una email all’indirizzo cultpal@cervantes.es, per poter ricevere le credenziali di accesso (link e password).

Tutte le conferenze del ciclo, compresa questa, sono registrate e successivamente pubblicate sul canale Youtube dell’Istituto Cervantes di Palermo.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: