Pubblicità

Pubblicità

Musica

Fuori dal 3 febbraio “Noi ce la siamo cavata”, l’album colonna sonora dell’omonimo documentario che dal 24 gennaio è disponibile sulle principali piattaforme di streaming

Esce venerdì 3 febbraio in tutti gli store digitali “Noi ce la siamo cavata“, la colonna sonora dell’omonimo documentario prodotta da Roberto G. Pellegrino per Lukania Sound Digital. Un album cucito ad hoc sulle scene del docu-film di Giuseppe Marco Albano con Adriano Pantaleo e gli altri allora piccoli protagonisti di “Io speriamo che me la cavo”, il capolavoro della compianta Lina Wertmüller che circa trent’anni fa usciva per la prima volta nelle sale.

Dopo la tappa al 40° Torino Film Festival e un giro nei cinema italiani all’inizio di quest’anno, il documentario è approdato dal 24 gennaio sulle principali piattaforme di streaming, ossia: CG tv, iTunes, Apple TV, Amazon Prime Video, Chili e Rakuten.

Insomma, chi ha apprezzato l’operazione non potrà non ricordare quella musica intima, familiare, capace di infondere curiosità ed empatia nei confronti dei personaggi, e che a breve sarà alla portata di tutti.

NOI CE LA SIAMO CAVATA credits

Musiche originali: Roberto G. Pellegrino

Musicisti: S. Cantini (sax), A. Manzo (chitarre), Roberto G. Pellegrino (fisarmonica); A. Schirru (pianoforte)

Arrangiamenti, preproduzione, mix e master: Roberto G. Pellegrino

Roberto G. Pellegrino bio

Diplomato presso il Conservatorio di La Spezia, consegue gli studi di musica applicata alle immagini all’Accademia Griffith di Roma, Master MAI in Conservatorio a Lucca, frequentando anche Workshop con E.Bossi, F. Piersanti, S. Maccagno.

Realizza la colonna sonora originale di “Il cielo guarda sotto” e “Qui non si muore” di R. Gasparro; “Klod” di G.M.Albano; “Ho bisogno di te” di M. Zicarelli; e della fortunata webserie “Nugghets” di M. Zicarelli; lavora per documentari RAI e LA7.

Riceve riconoscimenti come il Mercuriod’Argentoper migliore colonnasonora con “Ho bisogno di te” e il 1° premio come migliore musica originale per il film “Chance” nell’ambito del VisioniCorteFilmFestival.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: