Pubblicità

Pubblicità

Teatro

Ha preso il via ieri sera al Castello Grifeo di Partanna la rassegna ‘Teatri di scuola’

Ha preso il via ieri sera al Castello Grifeo di Partanna la rassegna ‘Teatri di scuola’, promossa dall’Amministrazione Comunale e inaugurata dallo spettacolo “Il mondo salvato dai ragazzini” di Elsa Morante, interpretato dai ragazzi dell’I.C. Capuana Pardo di Castelvetrano. Numeroso e caloroso il pubblico presente che ha salutato in piedi i giovanissimi attori tributando loro scroscianti applausi.

“Abbiamo voluto dar vita a quest’iniziativa culturale convinti che consentire ai giovani di fare teatro, di viverlo e crearlo, con il coordinamento artistico di Giacomo Bonagiuso – dice il sindaco Nicolò Catania – soprattutto dopo la pandemia che ha interrotto i contatti e la fisicità per lungo tempo, sia un modo importante per restituire ai giovani la fiducia nelle loro potenzialità. In collaborazione con l’Associazione Teatro Libero, dunque, al Castello e all’auditorium Giacomo Leggio, diamo vita a questa prima edizione pilota per dare una vetrina ai giovani che faranno teatro nei loro Istituti”.

Tre i lavori e tre scuole coinvolte in questa prima edizione: l’Istituto “Capuana-Pardo” di Castelvetrano, “La storia della bambola abbandonata”, di Giorgio Strehler, che Massimo Pastore ha riadattato sulle corde dei giovani dell’Istituto “Giovanni XXIII” di Paceco e il musical “Il Re Leone”, messo in scena dai giovani dell’Istituto “Rita Levi Montalcini” di Partanna, presso l’Auditorium Giacomo Leggio, e diretto da Roberto Messina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: