Pubblicità

Pubblicità

Libri

“Testamento alle amanti” il nuovo libro di Dario La Rosa

Un uomo anziano e il suo testamento. Una lettera alle donne che la vita può farti incontrare. Il ricordo: quello delle occasioni e delle possibilità, degli scambi d’amore avuti e immaginati, lungo un filo che corre leggero fra le memorie di un passato da notaio. Un testamento in cui il dono è l’essenza stessa degli incontri che riserva la vita.

“A voi che mi avete accompagnato sin qui, dove il tempo ha scelto di mettere il punto di fine. Perché così è la vita, una scia d’inchiostro indelebile che lascia una macchia al nostro passaggio”.

“Ho dedicato un libro all’universo femminile. Un atto d’amore nato dal cuore”, dice l’autore.

“A te infine, che sei l’ultima perché non esisti, vorrei lasciare
il cielo oltre il bosco, l’azzurro che non si può toccare con
mano, una candela che rimane accesa contro vento. A te
che sei la mia anima, lascio il compito più arduo, quello
dell’addio.
Di tutto ciò che è stato ormai poco importa e questo
testamento potrebbe avere solo il valore di carta straccia.
Farò in modo che possa giungere a ciascuna di voi, per il
semplice desiderio di alimentare un ricordo. Il nostro
ricordo e ciò che il tempo porta via con sé.
Di guardare le rughe non ho voglia ma neanche paura. Fra
qualche ora, un giorno o pochi mesi, diventerò polvere da
spargere al vento. Di me, alla fine, non resterà che questo
foglio di carta prima che anche lui si consumi per chiudere
il cerchio infinito della vita che abbraccia la morte e che
così rigenera sé stessa. Come il guscio di una conchiglia
82
che può restare immersa per sempre ma ospitare mille vite
diverse.
Con questo vi lascio, donne della mia vita sognate e
vissute. Al bello che c’è stato fra noi. Per il secondo
trascorso e per quello fuggito via.
Non ho rimorsi, non ho rimpianti. Solo sono nato. Solo
vado via.
Il notaio”.

Ecco la parte finale del libro, che va gustato dalla prima all’ultima lettera, dalla prima all’ultima dedica. Dalla prima all’ultima memoria.

Dario La Rosa è giornalista e fondatore
della rivista di turismo siciliaweekend.info.
È autore del personaggio Iachìno Bavetta, presente nei
gialli “Cous Cous Blues”, “La Dea del Grano”, “Mare,
amore e barbecue” e della guida emozionale di viaggio
“Sicilia”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: