Pubblicità

Pubblicità

Libri

L’inferno di Narciso, il libro della giornalista Paola Pottino

SINOSSI

“Se potrò impedire a un Cuore di spezzarsi non avrò vissuto invano”, la frase della poetessa americana Emily Dickinson suona nella mente di Carmen, guida turistica al secondo giro di boa della vita, come un tamburo battente. Prendersi cura delle anime fragili, vittime di abusi emozionali e psicologici, infidi e dolorosi perché difficilmente smascherabili, è infatti uno degli obiettivi della protagonista, vittima anche lei di un gigantesco raggiro da parte di Giulio, un narcisista patologico maligno la cui vita non è stata altro che una continua menzogna.

Carmen, non più giovane, divorziata e madre di due figli, grazie al serrato confronto con una brava terapeuta, trova la forza di ripercorrere le fasi della sua disgrazia sentimentale e lo fa seguendo le tracce della sua vera vita. Così affiora -sia pure solo a tratti – il profilo di un’anima delicata e sognatrice che ritrova progressivamente il rispetto di sé ed è per tale motivo che il romanzo si trasforma in evento liberatorio ma non autoreferenziale. Infatti, in questo viaggio al centro della propria anima la protagonista ricostruisce in chiaroscuro il profilo di alcune situazioni e figure – chiave della sua esistenza come le sue storiche amiche, una madre e un padre vicini e lontani, un vecchio professore di liceo, le trappole del mondo del lavoro ma, specialmente, un grande teatro. Il teatro è la città, una Palermo contraddittoria ed impossibile che quando sembra che ti abbia tolto anche la speranza, ti accorgi che invece ti ha infuso una resistenza straordinaria al male di vivere e ti permette persino di scriverci su.

Paola Pottino

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: