Pubblicità

Pubblicità

Teatro

Tornano gli spettacoli quotidiani dei pupi al Museo Pasqualino. A Modica, ultime settimane per l’imperdibile mostra su donne ed eroine nell’Opra a cura di Alessandro Napoli

Dopo le vacanze, riecco gli spettacoli quotidiano dei pupi al Museo

Qualche giorno di riposo, certo, i pupi devono averlo pur apprezzato. Ma il loro cuore, seppure di legno, batte sempre per la scena. Eccoli di ritorno con gli spettacoli quotidiani, dunque, a partire da mercoledì 13 settembre alle 17 nella sala teatro del Museo Pasqualino: dove continueranno – ogni giorno e allo stesso orario, fino al sabato – a darsi battaglia.

Dalla penna di Giusto Lo Dico, protagonisti gli episodi della Storia dei paladini di Francia con colpi di scena, prodigi, incantamenti e duelli, ma anche personaggi come Carlo Magno, Orlando e Rinaldo, Angelica, il mago Malagigi.

Biglietto: 10 euro (intero) – 8 euro (ridotto)

Modica, le donne nell’Opra: imperdibile la mostra a cura di Alessandro Napoli

Sarà visitabile ancora fino al 22 ottobre la mostra Donne, eroine e dame all’Opera dei Pupi. I cento anni della Marionettistica dei Fratelli Napoli di Catania, a cura di Alessandro Napoli.

A ospitarla sarà Palazzo de Leva (Str. de Leva, Modica). Patrocinata dal Comune di Modica, dal Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino di Palermo (che con le sue Edizioni pubblica anche il catalogo) e dal Centro Studi sulla Contea di Modica, la mostra è un percorso didattico-documentario sul grande patrimonio storico-antropologico rappresentato da pupi, cartelli, fondali e scenografie teatrali.
Un focus è dedicato alle donne protagoniste delle antiche storie cavalleresche, ma anche a quelle che partecipano attivamente alla produzione e alla messa in scena degli spettacoli, e quindi costumiste e parlatrici, tra cui spicca Italia Chiesa Napoli, straordinaria interprete che ha dato voce ai personaggi femminili delle storie di repertorio.

Un ticket, due visite: ecco il biglietto integrato Museo delle Marionette – Stanze al Genio

Grazie a una convenzione tra due tra le più belle realtà cittadine, sarà possibile acquistare un biglietto unificato per visitare il Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino e il Museo delle Maioliche Stanze al Genio

Con un biglietto unico di 12 euro sarà possibile ammirare la collezione di pupi, marionette, ombre provenienti da tutto il mondo del Museo Pasqualino e, con visita guidata, anche la collezione di maioliche del Museo delle Maioliche, ospitate nel quartiere storico della Kalsa al piano nobile di Palazzo Torre Pirajno, edificato fra la fine del 1500 e gli inizi del 1600. 

La fontana del Genio della vicina Piazza Rivoluzione ha dato origine al nome della Casa Museo “Stanze al Genio”: le otto sale visitabili del piano nobile sono state interamente restaurate e tale intervento ha permesso di recuperare i decori originali celati da strati di intonaco, i lambris e buona parte delle pavimentazioni d’epoca. Questo palazzo, originariamente appartenuto ai Fernandez di Valdes, poi ad i Torre – Benso  Principi della Torre nel XVIII secolo e successivamente ad i Pirajno, è stato agli inizi del  XX secolo suddiviso in più unità abitative. Solo negli ultimi anni gli attuali proprietari che lo abitano sono riusciti ad acquistare e riunire altre unità immobiliari che anticamente facevano parte dell’originario piano nobile ripristinando l’aspetto settecentesco. Nel percorso sono presenti collezioni minori che riguardano stoviglie Florio, formelle di terracotta, cancelleria d’epoca, vecchi giocattoli e scatole di latta.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: