Pubblicità

Pubblicità

Varie

L’ITET ‘Garibaldi’ di Marsala partecipa al percorso didattico “A Scuola di opencoesione” (ASOC)

Anche in quest’anno scolastico, l’ITET Garibaldi di Marsala partecipa al percorso didattico “A Scuola di opencoesione” (ASOC), progetto nato per promuovere e sviluppare nelle scuole italiane principi di cittadinanza attiva e consapevole, attraverso attività di ricerca e monitoraggio civico dei finanziamenti pubblici europei e nazionali.

Partendo dal sito OpenCoesione, gli studenti sceglieranno un intervento finanziato dalle politiche di coesione, approfondendo le caratteristiche socioeconomiche, ambientali e culturali del proprio territorio. Verificheranno quindi come le politiche pubbliche intervengano per migliorare il contesto locale, attivando anche un controllo sociale sulle stesse; una funzione molto importante, perché rende partecipi i territori e misura come, attraverso le politiche di coesione, si possano attuare sistemi di trasparenza sulle politiche comunitarie.

Seguendo un format ben delineato, la classe III C SIA si è trasformata nel team GREEN STREETLIGHTS, cominciando un percorso che consentirà l’acquisizione di softskills e di competenze digitali, di statistica e di data journalism, scoprendo come vengono spesi i fondi pubblici nella nostra città e coinvolgendo la cittadinanza nella verifica e nella discussione sull’efficacia di questi fondi.

“Abbiamo scelto di monitorare il progetto di “EFFICIENTAMENTO TECNOLOGICO DEGLI IMPIANTI DELLA PUBBLICA ILLUMINAZIONE FINALIZZATO ALLA RIDUZIONE DEI CONSUMI ENERGETICI MARSALA”. Partendo da un’attenta analisi del piano, e dagli open data disponibili, contatteremo gli attori istituzionali, programmatori e beneficiari, nonché l’impresa aggiudicataria dell’appalto, per conoscere la storia del progetto e il suo stato di attuazione. Intervisteremo inoltre esperti di ingegneria energetica e imprenditori del settore. Sarà interessante anche sentire i cittadini residenti nelle zone in cui i lavori sono stati già realizzati, per conoscere la loro opinione e gli effetti che la nuova illuminazione ha avuto sulla vivibilità del territorio. – dichiarano i portavoce del team – Il risparmio energetico è diventata una priorità per l’intero pianeta: negli ultimi mesi, il cambiamento climatico si è manifestato in maniera drammatica, con un aumento vertiginoso degli eventi climatici estremi. L’aumento di ondate di calore, siccità e inondazioni sta già superando le soglie di tolleranza di piante e animali, causando mortalità di massa in alcune specie. È necessaria un’azione immediata per ridurre rapidamente e profondamente le emissioni di gas serra. Ognuno può contribuire a limitare i cambiamenti climatici, anche le Pubbliche Amministrazioni devono fare la loro parte riducendo i consumi energetici nella pubblica illuminazione. Né possiamo dimenticare come il quadro si sia ulteriormente complicato a causa del conflitto russo-ucraino che ha portato vertiginosi aumenti in bolletta già nel primo trimestre del 2022. Argomenti impegnativi e di stretta attualità che affronteremo studiando cause ed effetti e cercando di coinvolgere la cittadinanza. Saremo supportati in quest’avventura dalla Dirigente Scolastica Dott. Loana Giacalone, dalla professoressa tutor Antonella Milazzo, da Europe Direct Trapani Sicilia, con la dott. Marta Ferrantelli, dall’ISTAT e dall’ Associazione Nonovento. Per informare e coinvolgere il territorio useremo tutti i format di comunicazione con l’obiettivo ambizioso di incidere realmente, cambiando, almeno un po’, le abitudini dei nostri concittadini e incoraggiandoli a fare le scelte giuste per impedire l’aggravarsi del cambiamento climatico. Seguite il nostro lavoro anche sui social e contribuite a fare conoscere il nostro lavoro!”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: