Pubblicità

Pubblicità

Libri

All’OTIUM di Marsala ospite Fabrizio De Nicola

con il suo romanzo “I ragazzi del bar Luana” ed. Novantacento

sabato 17 dicembre ore 18.00

Alla Biblioteca Sociale Ex Libris di OTIUM, al 106 di Via XI maggio prossimo appuntamento in agenda sabato 17 dicembre alle ore 18.00 con un ospite speciale il manager Fabrizio De Nicola che racconterà del suo romanzo “I ragazzi del Bar Luana” edizioni Novantacento, recente menzione d’ onore al XXXIX Premio Firenze nella sezione narrativa.

L’appuntamento con De Nicola si pone come un incontro molto accattivante, per più motivi: perché avremo modo si ascoltare dalla viva voce dell’ autore come nasce e si evolve una narrazione che in più momenti si fa emotiva e intima; perché questo romanzo costruito da dietro le quinte degli anni ‘70 a Palermo ci permetterà di entrare in una memoria collettiva; perché la conversazione metterà insieme tante voci differenti, Giacomo Di Girolamo il giornalista che dialogherà con De Nicola, l’avv. Lorenzo Carini che introdurrà la discussione e il dr. Ignazio Bacile che invece porterà a contributo qualche aneddoto della sua amicizia con l’autore.

L’ingresso è libero. Info wapp 3337277176

BIO_Fabrizio De Nicola nasce a Palermo il 26 aprile 1957. Laureato in giurisprudenza con il massimo dei voti, inizia la propria carriera come ufficiale della Guardia di Finanza presso la Scuola sottufficiali di Ostia (Roma). Nel 1984 approda al Banco di Sicilia, dove resterà per sei anni, fino a che non sarà chiamato ad occupare un importante ruolo di responsabilità presso l’Istituto Regionale per il Credito alla Cooperazione. Nel 2009, dopo aver ricoperto alcuni incarichi dirigenziali in alcuni settori della Regione Siciliana, De Nicola entra a far parte del mondo della sanità, assumendo per la prima volta la direzione generale dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani, carica che occuperà per ben otto anni, prima di essere chiamato a guidare l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “P. Giaccone” di Palermo. Successivamente viene inviato a Catania per assumere la direzione generale dell’Arnas Garibaldi, funzione che attualmente detiene. Intensa la sua attività di docente presso numerose università italiane e presso vari istituti di formazione. Tra le tante pubblicazioni si contano, in particolare, quattro importanti approfondimenti sulla rivista scientifica a carattere europeo “Agenda Digitale”. Nel 2016 viene insignito del Premio Club Unesco Erice “per l’educazione, la scienza e la cultura”. Attualmente è componente dell’Unione Giuristi Cattolici Italiani. Appassionato di sport, di letteratura e di musica vive a Palermo con la moglie, mentre i due figli, entrambi ingegneri, lavorano a Modena e a Milano.

SINOSSI_ Maurizio è un ragazzo siciliano di buona famiglia, con un’insaziabile sete di sapere e la volontà di essere protagonista del proprio tempo, manifesto di grandi cambiamenti. Attraverso lo sguardo lucido e disincantato del giovane, il lettore è trascinato nella Palermo degli anni Settanta, nei suoi luoghi affascinanti eppure soffocati da profonde ingiustizie. La lotta armata, la droga, la mafia, un gruppo di amici stretti da un legame antico e all’apparenza indissolubile, le cui scelte metteranno a dura prova fino al tragico epilogo. Sullo sfondo, un’Europa i cui echi del Sessantotto si respirano per le strade e il desiderio di Maurizio di attingerne a piene mani. Un viaggio in autostop, percorso di crescita tra scoperte e disinganni da non cui non si potrà più tornare indietro. I ragazzi del Bar Luana è il racconto dei giovani di ieri e degli adulti di oggi, di chi non ce l’ha fatta e chi, nonostante tutto, ha saputo trovare il modo e il coraggio di rimanere fedele ai propri valori e a sé stesso.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: