Pubblicità

Pubblicità

Eventi Libri Teatro

Tra spettacoli e libri: i pupi, Ferrazzano, la rassegna di Franco Cuticchio e il festival Il mare colore dei Libri con Berta, Mainetto e Orlandino delle Edizioni Museo Pasqualino

La quotidianità di un’arte nobile e antica: gli spettacoli al Museo

Lealtà, duelli, incantamenti, magie e colpi di scena. Un rito collettivo che si ripete e nel suo farsi si rinnova, l’appuntamento quotidiano e dal vivo con i pupi del Museo Pasqualino, ogni lunedì alle 11, e da martedì a sabato alle 17in Sala teatro.

In scena vicende narrate da Giusto Lo Dico nella sua Storia dei paladini di Francia, e con queste Carlo Magno, Orlando e Rinaldo, Angelica, il mago Malagigi, in uno spettacolo sempre diverso e avvincente.

Biglietto: 10 euro (intero) – 8 euro (ridotto)

Prenotazione obbligatoria al numero 091.32 80 60

La Francia sotto assedio di Franco Cuticchio

Fino a settembre, presso il Teatro dei pupi Kemonia (via dei Benedettini, 9, Palermo) si terrà una rassegna di spettacoli di Opera dei pupi a cura dell’Associazione culturale Francesco Cuticchio.

Tutti gli spettacoli sono in collaborazione con l’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari e con il contributo del Ministero della cultura Servizio II Ufficio UnescoMinistero della cultura Direzione generale Spettacolo e dell‘Assessorato del turismo, sport e spettacolo della Regione Siciliana.

Lunedì 18 e dal 20 al 24 luglio alle 16.30 sarà la volta de La Francia sotto assedio.

È possibile prenotare online fino a 48 ore prima dello spettacolo sul sito www.operadeipupi.it. oppure chiamando il teatro al 351 5490399. La prenotazione è valida fino a 30 minuti prima dello spettacolo.

A Parigi, l’imperatore Carlo Magno è preoccupato per l’assedio del terribile esercito guidato dal re africano Miriante. Carlo Magno riunisce così il Consiglio chiamando a raccolta i cavalieri più valorosi del suo esercito e comunica loro che, in assenza del Capitan generale e nipote Orlando, sarà Rinaldo, secondo paladino di Francia, a condurre gli uomini in battaglia. Al primo assalto, il nemico viene messo a dura prova dal valore dei francesi e Rinaldo, facendo breccia tra le fila, incontra il re Miriante, lo affronta in duello e lo costringe a cercare riparo nel bosco. Mente insegue il re in fuga, Rinaldo si imbatte in un terribile serpente velenoso che fa sì che Miriante riesca a fuggire.
Frattanto, il mago Malagigi, il mago difensore della cristianità, riceve la visita del diavolo Nacalone che lo informa che il nipote Rinaldo, in cerca di Miriante, incontrerà il cugino Orlando, che sta accompagnando la principessa Angelica nelle sue terre.  Tra i due, entrambi innamorati della donna, avrà luogo un duello. Malagigi parte allora per impedire lo scontro. Come predetto da Nacalone, Rinaldo si imbatte in Orlando e Angelica e ha inizio il duello. Con tempismo perfetto, il mago Malagigi riesce però a interrompere lo scontro e ricorda loro il giuramento fatto all’imperatore Carlo Magno: combattere per la difesa del regno. I due rientrano dunque in Francia dove, sprezzanti del pericolo, corrono incontro al nemico per dar prova del loro valore. Provocano all’esercito nemico numerose perdite e, nello scontro con Miriante, Orlando lo sconfigge in nome del regno di Francia.

Comu veni Ferrazzano, Provinzano approda in Calabria

Martedì 19 luglioComu veni Ferrazzano, ormai un classico del regista e attore Giuseppe Provinzano, coprodotto dal Museo Pasqualino e dall’Associazione Babel, approderà a Innesti Festival di Squillace (Calabria) alle 22 al Castello Normanno.

Comu veni Ferrazzano è a tutti gli effetti un esperimento scenico: nell’opera del Pitrè, Ferrazzano è l’alter ego scaltro di Giufà. Questo personaggio condurrà lo spettatore tra le storie e nelle storie, passando da un racconto a un altro e coinvolgendo attivamente il pubblico.
Un personaggio denso, Ferrazzano, capace di raccontare tutto e il contrario di tutto, in un meccanismo aperto che si modifica di giorno in giorno, come lui era abituato a fare.

Le Edizioni Museo Pasqualino al festival Il mare colore dei libri

Un weekend tra i libri, quello dal 22 al 24 luglio a Marsala, con il festival Il mare colore dei libri, giunto alla sua seconda edizione.
Anche il Museo delle Marionette sarà presente con uno stand dedicato alle Edizioni Museo Pasqualino e con la presentazione del libro Berta del gran piè, Mainetto, OrlandinoPaladini di Francia_LIBRO 1. 
Appuntamento venerdì 22 luglio alle 19 a Villa Cavallotti, Ormeggio Maria Messina (lo spazio del festival riservato alle presentazioni). Presenteranno il volume Alessandro Napoli, Guglielmo Pasqualino, Rosario Perricone e Cristina Stassi.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: