Pubblicità

Pubblicità

Arte Eventi

Dal 2 giugno al 4 settembre alla scoperta del Parco archeologico di Segesta con le visite guidate tematiche

L’antica città elima, l’eterno conflitto con la greca Selinunte, le alleanze e le distruzioni: Segesta non è soltanto un sito archeologico tra i più importanti del Mediterraneo, ma un volume immenso di storie, personaggi, livelli. Che sarà possibile scoprire, approfondendo ogni  passaggio, tramite le visite guidate tematiche di CoopCulture, che cura i servizi del Parco archeologico. Da oggi (1 giugno), ci sarà la possibilità di perdersi dinanzi alla magnificenza del Tempio Dorico, “leggere” la storia antica di Segesta, partecipare domenica ad un archeotrekking. Oppure partecipare ad una visita guidata complessiva, una vera e propria immersione di oltre due ore nel sito archeologico. Tutti percorsi condotti da archeologi e dalle guide esperte di CoopCulture, alcuni disponibili per il momento, soltanto durante il weekend.

Tutto prenotabile sul sito www.coopculture.it

Nel dettaglio

SEGESTA DAGLI ELIMI AL MEDIOEVO  | dal 3 giugno al 4 settembre

La visita generale all’intero sito di Segesta dura oltre due ore (più i diversi spostamenti), è pensata sia per i visitatori singoli che per le famiglie. Visite a partenza fissa

Si scoprirà così che l’antica Segesta sembra sia nata dai troiani in fuga, e popolata dai misteriosi Elimi. Segesta è un sito molto grande ma la visita avverrà con i bus di trasporto interno che dal tempio dorico sul Monte Barbaro condurranno fin sull’Acropoli nord, dove sorge il Teatro. Visitati anche i resti della Segesta medievale  – le mura, il castello, la moschea ed il borgo sommitale – si raggiungerà l’Antiquarium riallestito lo scorso anno.

Partenza delle visite alle 10,30 dall’ 3 al 4 giugno, e così tutti i venerdì, sabato e domenica dal 10 giugno al 26 giugno e alle dall’1 al 4 settembre. Dall’1 luglio al 31 agosto partenza della visita alle 10.

 IL TREKKING DEGLI ELIMI – domenica 5 giugno alle 10,30

ARCHEOTREKKING domenica prossima (5 giugno), tre ore alla scoperta del parco di Segesta percorrendo i sentieri, scoprendo un territorio in gran parte non contaminato: sarà una vera e propria “ascesa” non solo fisica, ma bisogna amare parecchio il trekking per affrontarla.

Il percorso si estende per circa 4 km. Partendo dal parcheggio, ci si incammina in direzione delle Case Barbaro, raggiungendo l’area archeologica del santuario in contrada Mango. Si proseguirà poi il percorso verso il tornante dello Stazzo, sede dell’Antiquarium, riprendendo il percorso in discesa, attraversando l’area archeologica fino al parcheggio.

L’ARCHEOLOGO RACCONTA: IL TEMPIO DORICO DI SEGESTA

Giovedì 2 giugno alle 10,30 e 11.45, da venerdì 3 a domenica giugno alle 11 e 12.15.

Il Tempio Dorico di Segesta è uno tra i pochi esemplari ben conservati ancora esistenti. Dopo un’introduzione in biglietteria, i visitatori seguiranno l’archeologo sino all’area del tempio per scoprire gli elementi architettonici e le ultime e rilevanti scoperte. Poi potranno continuare la visita del parco archeologico in autonomia.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: