Pubblicità

Pubblicità

Varie

Festa dell’albero, Sammartino e Turano piantumano due olivi a Catania e Alcamo con gli studenti delle scuole

Oltre cinquemila alberelli di olivo sono stati consegnati a tutte le scuole siciliane in occasione della “Festa dell’albero”, organizzata dalla Regione Siciliana per la Giornata nazionale degli alberi che si celebra il 21 novembre di ogni anno. Gli assessori regionali all’Agricoltura, Luca Sammartino, e all’Istruzione, Mimmo Turano, questa mattina hanno piantumato due olivi con, rispettivamente, gli alunni del plesso Pigno dell’istituto comprensivo “Dusmet Doria” a Catania e gli studenti del liceo scientifico “Giuseppe Ferro” ad Alcamo.

«L’iniziativa, promossa dall’assessorato dell’Agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea, ha suscitato grande attenzione tra gli studenti, protagonisti assoluti di questa giornata mirata ad avvicinare le nuove generazioni all’ambiente. Adesso toccherà a loro prendersi cura di questi olivi, simbolo per eccellenza dell’identità e della storia siciliana», ha sottolineato l’assessore Sammartino partecipando all’iniziativa nella scuola catanese.

«Con questi due alberi piantati a Catania e Alcamo abbiamo idealmente coinvolto tutta la Sicilia, da oriente a occidente. L’educazione ambientale ed ecologica non è solo una priorità per il mondo della scuola ma è anche una responsabilità collettiva che dobbiamo fare maturare a partire dai più giovani. E la Regione vuole essere in prima fila, un attore di primo piano di questa sfida educativa», ha detto l’assessore Mimmo Turano che ha preso parte alla piantumazione nel liceo alcamese.

Il progetto educativo, finanziato dall’assessorato dell’Agricoltura e rivolto alle scuole siciliane, comprende anche un’iniziativa aperta a Comuni e alle istituzioni scolastiche statali e paritarie che potranno richiedere un contributo fino a 1.500 euro per incentivare percorsi finalizzati a fare conoscere la ricchezza naturalistica dell’Isola.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: