Pubblicità

Pubblicità

Eventi Libri

A OTIUM le conversazioni della memoria

In questa OTIOSA ESTATE 2022, per questo mese di luglio -dal 14 al 20- la Biblioteca Sociale di OTIUM -facente parte di BiblioTP, la rete delle Biblioteche della provincia di Trapani- organizza un fitto programma: Ri_Generazione Umana. Le conversazioni della memoria nel trentennale 1992-2022, gli incontri si terranno al chiostro di OTIUM in via XI maggio 106 a Marsala. L’iniziativa gode del Patrocinio del Comune di Marsala e si inserisce nel programma delle manifestazioni che la Città di Marsala ha organizzato per costruire memoria collettiva del 1992.

Conoscere è ricordare e il programma di OTIUM si compone dei suoi Ospiti, volutamente tutti siciliani, che hanno accettato di farsi memoria, che hanno condiviso l’ idea che oggi, più che mai, c’è bisogno di una nuova umanità, c’è bisogno di coltivare lo spirito, che oggi più che mai, in questo deserto che sempre più avanza, c’è bisono di ricordare, di conoscere, per costruire coscienza individuale e collettiva, che oggi più che mai c’è bisogno di una ri_generazione umana.

Le nostre conversazioni comporranno un dialogo tra tanti voci diverse, per riflettere insieme, prendendo in considerazione differenti punti di vista. Segue un breve dettaglio di ciascun incontro.

giovedì 14

_ore 18 Presentazione della Rassegna, interviene Massimo Grillo Sindaco di Marsala

_ore 19 Gaetano Pecoraro -Il male non è qui. Sperling e Kupfer Edizioni- dialoga con Giacomo di Girolamo, giornalista e scrittore.

Una storia con al centro le vicende del latitante Matteo Messina Denaro, per rintracciare il passato dell’oggi e capire come l’oggi è radicato nel passato. Un romanzo dove si intrecciano tanti fili per tessere una storia a noi molto vicina, la storia del territorio dove viviamo.

venerdì 15_ore 19 Pier Giorgio di Cara -L’anima in spalla. il Palindromo Edizioni- dialoga con Francesco Armato e Nicola Leo, editori de il Palindromo Edizioni.

Avremo la possibilità di ascoltare la testimonianza diretta della strage di Via d’Amelio, da un uomo dello stato, un Vice Questore, che allora come ora è impegnato nella lotta al crimine. Il volume uscito nel 2004 è oggi rieditato dalla casa Editrice il Palindromo.

sabato 16_ ore 19 Girolamo Lo Verso -Quando Giovanni diventò Falcone. Pan di Lettere Edizioni- dialoga con Alessandra Camassa, Presidente del Tribunale di Marsala.

Questa sarà certo una conversazione appassionante. Due profili professionali che si incontrano uno Psichiatra e la Presidente del Tribunale di Marsala, che dialogheranno sul prima di Falcone, sugli anni della sua maturazione umana e professionale.

domenica 17_ ore 19 Antonio Ortoleva Non posso salvarmi da solo Jacon, storia di un partigiano. Navarra Edizioni

dialoga con Ottavio Navarra, editore di Navarra Edizioni.

Un fuoriclasse del giornalismo e un editore impegnato per riflettere sul ruolo dei partigiani e sul senso profondo dell’essere partigiani. Falcone, Borsellino, prima di loro Antonio Scopelliti in Calabria -ucciso nel 1991 a preludio di quello che sarebbe successo in Sicilia e a sancire l’alleanza tra Ndragheta e Mafia-, gli Altri prima e dopo di loro, uccisi per costruire di un mondo migliore, non sono forse tutti partigiani?

martedì 19_ore 19 Augusto Cavadi Quel maledetto 1992. Di Girolamo edizioni dialoga con Barbara Lottero, giornalista e Renato Polizzi, scrittore.

Un filoso per riflettere sul maledetto 1992. Dicevamo: conoscere è ricordare e insieme a Cavadi, un filosofo pratico, su questo rifletteremo, sulla memoria come esercizio di conoscenza, il tema cruciale della nostra rassegna .

mercoledì 20_ore 19 Vanessa Ambrosecchio -Cosa vedi, il Palindromo Edizioni- Martino lo Cascio -Il giardino della memoria. Mesogea Edizioni dialogo tra due autori

Un incontro in cui due autori dialogheranno tra loro, con due libri che mostrano le due facce dello stesso male: la speculazione economica e la ferocia del crimine. L’ Ambrosecchio con il suo punto di vista sul sacco di Palermo e Lo Cascio che dirà del rapimento del tredicenne Giuseppe di Matteo e del suo assassino.

Questo luglio 2022 l’Otium lo dedica a Paolo Borsellino, che qui a Marsala è stato procuratore della Repubblica, e ai sui figli Lucia, Manfredi e Fiammetta, nel rispetto del silenzio che hanno deciso di tenere perché, mentre la società civile manifesta loro commemorano l’anniversario del Loro Padre.

Le conversazioni sul trentennale della memoria 1992-2022 al Chiostro della Biblioteca Sociale Ex Libris di OTIUM, saranno una marcia sul posto, saremo centrati e concentrati nel luogo, nel centro storico della Città proveremo, ancora, ad essere un cuore che batte al ritmo che i libri conoscono: uno sfogliare silenzioso in cui la nostra essenza matura.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: