Pubblicità

Pubblicità

Arte Eventi

L’Associazione culturale “Così, per… passione!” traccia un bilancio della Mostra dei Presepi, e ringrazia tutti per il contributo

Appena conclusasi – una volta pubblicato il pertinente catalogo (è ancora fresco di stampa!), già in distribuzione, e terminati i lavori di smontaggio e di ripristino dell’ordinario stato dei luoghi, desidero – e mi scuso se mi prolungo, ma è doveroso non dimenticare nessuno – esprimere gratitudine, accompagnandola da un caloroso “Evviva!” dal profondo del cuore:- a Mariella e Roberto D’Oca, Franca e Vito Pepe, Mariella Lo Grasso. insostituibili e infaticabili “creatori” della Mostra cui hanno dedicato anima e corpo con passione, tenacia, affrontando non poche fatiche e non pochi sacrifici, sempre con la comprovata esperienza che li contraddistingue;- a Mercurio Taormina e a Maurizio Tocco per l’amichevole cooperazione efficacemente ed esemplarmente assicurata. Ad ognuno di loro va la generale ammirazione anche per l’entusiastico “credo” nel Presepe e nei suoi messaggi, per il significato e l’importanza che da dieci anni danno alla iniziativa;- a Don Renzo Cannella e ad Annamaria Di Stefano, per averci ancora una volta ospitato, mettendoci totalmente a disposizione, rispettivamente, il salone di via Giuseppe Di Stefano n. 28 e i locali di Via Roma n. 2: gesto di grande portata, il loro, ripetuto negli anni, sempre con gli stessi sentimenti della prima volta;- alla Pro Loco e al suo attivissimo Presidente Massimo Zerilli per la condivisione, la cooperazione e il sostegno assicurati con varie modalità e in particolare per “i Presepi in Cappelle votive”; – a Gaspare Anzelmo, Umberto Cascino, Castrenze Ciaramitaro, Anna Lo Nardo, Adalberto Magnelli, Maria Antonietta Maltese, Antonio Mirto, Susanna Pellerito, Daniela Pizzo, Italo Ruffino e Vito Sala (“guide” autorevoli della nostra “missione” a Burgio), Ivana Giambona, Marieva Faso, Dina Nicole Catarinicchia e Andrea Conti (della Pro-Loco), a Jana Cardinale, Clara Di Palermo, Manuela Zanni, Paola Pottino (tutte e quattro giornaliste), per l’attenzione rivolta alla nostra iniziativa, dando simpaticamente ad essa un proprio personale apporto collaborativo;- ai ben 140 partecipanti alla Mostra che hanno contribuito in modo encomiabile a determinarne la riuscita. La cortesia, la disponibilità e la generosità nell’impegno profuso, l’amicizia mostrate rimarranno indelebili; A loro va il nostro compiacimento, il nostro apprezzamento, la nostra ammirazione per i 255 splendidi Presepi (bene accolti tutti!), realizzati e/o esposti nel solco di una tradizione cui siamo legati e non possiamo rinunciare e che è tutt’oggi motivo di speranza e slancio per affrontare con fiducia il futuro.Tra questi, particolarmente graditi e lodati quelli degli alunni dell’Istituto comprensivo “Papa Giovanni XXIII” di Terrasini: Scuola Media (alunni H), guidati dagli insegnati di sostegno e coordinati da Daniela Pizzo, e Scuole Elementari del plesso “Padre Giuseppe Cataldo”, guidati dai docenti di quel plesso e coordinati da Maria Antonietta Maltese. Un dato in controtendenza rispetto alle esperienze precedenti: in questa edizione i secondi hanno superato di gran lunga i primi. Un caloroso “prosit!”, quindi, al Dirigente scolastico Attilio Grisafi e ai docenti appena citati che hanno aderito all’iniziativa – l’hanno condivisa – e hanno saputo coinvolgere attivamente gli alunni. Anno dopo anno la nostra scuola si conferma sempre più come una vera comunità educativa, capace di rinnovarsi e migliorare in qualità e offerta formativa.Ai 255 su indicati, ci sono da aggiungere alcuni Presepi inviati in foto dalla Campania, dal trapanese e dall’agrigentino;- ai 3.421 visitatori, numero che è andato ben oltre le aspettative (temevamo, infatti, che la complicata situazione pandemica scoraggiasse… Ed invece!). Molti i terrasinesi, moltissimi provenienti da Palermo, Cinisi, Carini, Montelepre, Borgetto, Partinico, Monreale, Alcamo e, financo, Roma e Sotto il Monte Giovanni XXIII (Bergamo); – a Mimmo Maniaci per il servizio fotografico svolto, per ciascun Presepe, con egregia perizia e in assoluta amichevole graziosità; – a Pino La Fata, Presidente onorario della Associazione, per la realizzazione video e a Caterina Cardinale per altre foto ;e … in ultimo, ma in primis- a mons. Michele Pennisi, arcivescovo di Monreale e al sindaco di Terrasini, Giosuè Maniaci, per l’attenzione e la vicinanza mostrate verso la nostra Associazione e per la loro affettuosa, significativa testimonianza, che risulta presentazione della pubblicazione-catalogo della Mostra che quanti sono in Facebook trovano qui postata;- all’Amministrazione Comunale, che, condividendone l’importante valenza, ha patrocinato l’iniziativa, assicurando ad essa – grazie allo stesso Sindaco e agli assessori Vincenzo Cusumano e Salvo Brunetti – taluni supporti logistici;- agli sponsor Artigrafiche Abbate, Automobili La Fata, “La Torre” Centro Commerciale: ciascuno, per la propria parte, costantemente oltremodo generoso con noi. In conclusione, il successo è di tutti: meritato veramente da tutti! E tale merito rimane indimenticabile. (Ino Cardinale, presidente della Associazione culturale “Così, per… passione!”)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: