PubblicitΓ 

PubblicitΓ 

Arte

π˜Ύπ™–π™‘π™–π™©π™ͺ𝙗𝙀, 𝙑’π™–π™¨π™¨π™šπ™¨π™¨π™€π™§π™š π˜Όπ™‘π™—π™šπ™§π™©π™€ π™Žπ™–π™’π™€π™£π™–Μ€: “𝙄𝙣 π™₯π™§π™€π™œπ™§π™–π™’π™’π™– 𝙣π™ͺπ™€π™«π™š π™žπ™£π™™π™–π™œπ™žπ™£π™ž π™–π™§π™˜π™π™šπ™€π™‘π™€π™œπ™žπ™˜π™π™š π™₯π™šπ™§ π™§π™žπ™˜π™€π™¨π™©π™§π™ͺπ™žπ™§π™š 𝙑𝙖 π™¨π™©π™€π™§π™žπ™– π™™π™ž 𝙦π™ͺπ™šπ™¨π™©π™€ 𝙑π™ͺπ™€π™œπ™€ π™ͺπ™£π™žπ™˜π™€”Β 

Valorizzare l’area archeologica di Calatubo ad Alcamo che fa da cornice al bellissimo Castello. A sottolinearlo Γ¨ l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’IdentitΓ  siciliana Alberto SamonΓ , che nei giorni scorsi, insieme alla Soprintendente di Trapani Mimma Fontana, ha incontrato i volontari dell’associazione “Salviamo il Castello di Calatubo”, da sempre impegnati per la rinascita e la piena fruizione di questo luogo unico.

“Abbiamo allo studio un protocollo di intesa – sottolinea l’assessore Alberto SamonΓ  – tra la Soprintendenza di Trapani, l’UniversitΓ  di Palermo e la stessa associazione, perchΓ© questo sito divenga parte integrante di un grande progetto culturale di ricerca, che possa anche contribuire a ricostruire la presenza nell’area del misterioso popolo degli Elimi e i successivi insediamenti”.

“Grazie all’impegno del Gal locale e dei volontari dell’associazione – aggiunge SamonΓ  – il castello Γ¨ stato giΓ  parzialmente restaurato, ma occorre fare tutti la nostra parte perchΓ© questo luogo ricco di storia possa diventare fiore all’occhiello dell’offerta culturale della Sicilia nord occidentale”.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: